Articoli recenti

Strategia ADX Power

Questa strategia si basa sull’indicatore ADX:  l’ADX, Average Directional Movement, con –DI (Minus Directional Indicator) e +DI (Plus Directional Indicator), rappresentano un gruppo di indicatori di tendenza che formano un vero e proprio sistema di trading sviluppato da Welles Wilder.

Inizialmente l’indicatore era stato creato da Wilder appositamente per le commodities su base giornaliera ma successivamente ci si è resi conto che si può benissimo applicare anche all’analisi degi strumenti azionari e, con i dovuti aggiustamenti, anche al trading su indici e futures.

L’ADX misura la forza del trend senza però fornire indicazioni sulla sua direzione. Il +DI e il –DI completano la funzione dell’ADX definendo anche la direzione del trend. Utilizzando insieme i tre indicatori possiamo determinare sia la direzione del trend che la sua forza. La costruzione dell’ADX è basata sul +DM (plus directional moviment) e il –DM (minus directional moviment) determinati, secondo Wilder, dalla differenza fra due minimi consecutivi con la differenza dei due relativi massimi.

Utilizzeremo anche l’inidicatore DMI incluso dallo stesso creatore del ADX,Welles Wilder, per aiutarci in questa strategia. L’arco temprale preso in considerazione è il timeframe  4 ore (H4) la strategia è applicabile a qualsiasi coppia di valute.

Adesso analizziamo quali strumenti utilizzare:

  • Aggiungiamo agli indicatori sul grafico le medie mobili esponenziali (EMA): a 9 periodi con le impostazioni di default e la seconda media mobile esponenziale a 26 periodi. Inoltre inseriamo l’indicatore DMI (Indicatore Directional Movement con l’inserimento dell’ADX).
  • Nel settare gli indicatori ADX e DMI ricordatevi questi due accorgimenti importanti
    – Impostazioni DMI: Tracciare una linea orizzontale a 25 di guardare per i crossover di DI + o DI-
    – Impostazioni ADX: ignorare i segnali dove ADX è inferiore del 20

Adesso mettiamo in pratica le regole per entrare  a mercato

Apriamo

Quando apriamo un ordine Buy:
– Quando la media mobile esponenziale a 9 periodi (EMA9) ha attraversato la media mobile esponenziale a 26 periodi (EMA26)
– Il DI + è maggiore o uguale a 25
– L’ADX è maggiore o uguale a 20
– L’ADX è tra DI + e DI-

 

Quando usciamo da un ordine Buy:
– Quando la media mobile esponenziale a 26periodi (EMA26) attraversa la media mobile esponenziale a 9 periodi  (EMA9)
– DI- è superiore DI +

 

 

Quando apriamo un ordine Sell: 
– Quando la media mobile esponenziale a 26 periodi (EMA26) attraversa la media mobile esponenziale a 9 periodi (EMA9) 
– Il DI – è maggiore o uguale a 25 
– L’ADX è maggiore o uguale a 20
– ADX è tra DI- e DI +
Quando uscire dallo SHORT:

– Quando la media mobile esponenziale a 9 periodi (EMA9) attraversa  la media mobile esponenziale a 26 periodi(EMA26)
– DI + è superiore DI-

 

Quando ignorare la strategia ADX Power perchè non fornisce segnali convincenti

 

– Nel caso di un eventuale posizione Buy ignoriamo il segnale quando accade questa condizione: il DI- supera il DI + ma l’EMA9 è ancora in cima alla EMA26
– Nel caso di un eventuale posizione Sell ignoriamo il segnale quando accade questa condizione:: il DI- supera il DI + e mentre la EMA26 è ancora in cima alla EMA9

– Mentre la ricerca di opportunità di trading: La EMAs ha attraversato, ma il DI + o DI- (a seconda se siete alla ricerca di lungo o posizioni corte) sono ancora in 25.

Inoltre, aspettate che la ADX ha raggiunto il 20 prima di entrare in trade ed evitate che il prezzo rompe al ribasso sull’ EMA (EMA26 in caso di posizioni lunghe), mentre la linea EMA9 è ancora in cima alla EMA26.

Prova questa strategia aprendo un conto demo su Ironfx e contattaci per ulteriori domande.

 

Leggi articolo precedente:
Philips, Philips, Philips
I rendimenti di Philips nel Q3

Le Vendite Philips nei mercati emergenti (EM) sono stati molto basse nel corso del terzo trimestre, l'azienda lo sostiene nei...

Chiudi