Articoli recenti

JPMorgan e il credito peer-to-peer

jp morgan

jp morgan, JPMorgan , JPMorgan , JPMorgan , JPMorgan JPMorgan Chase & Co., la più grande banca degli Stati Uniti, prevede una joint venture con un prestatore peer-to-peer per le piccole imprese, Il CEO Jamie Dimon ha affermato: “Non abbiamo ancora annunciato quale soluzione adotteremo, ma stiamo progettando insieme con uno di questi per gliistituti di credito di piccole imprese peer-to-peer per cercare nuove forme alternative per il credito”, Dimon lo sostine questo Martedì in una tavola rotonda a Washington. Inoltre ammette “Questo tipo di cose che non vogliono fare o non si può fare nei nostri network, ma c’è qualcun altro che può farlo e farlo meglio, probabilmente. Quindi questo sarà un grosso fattore collaborativo. “

Le più grandi banche degli Stati Uniti stanno offrendo più tecnologie, servizi richiesti dai consumatori e per le imprese, tra cui i prestiti peer-to-peer, in modo che le start-up non rubino quote di mercato; il CEO Brian Moynihan di Bank of America Corp.  ha annunciato il mese scorso di avviare nuovi progetti che estedano l’esigenze di ogni tipo di cliente. I prestiti online si sta evolvendo da un cosiddetto finanziamento peer-to-peer, in cui i mutuatari sono abbinati con gli individui che cercano di investire qualche soldo in più, infatti le società di Wall Street e gli investitori istituzionali affollano di denaro da prestare sempre su nuove idee.

“Alcune di queste progetti peer-to-peer finirà per essere un buon affare per la banca; ma non tutti questi progetti andranno a buon fine “, ha rilascaito Dimon. “È possibile utilizzare i grandi dati , tutti questi altri dati, i dati non tradizionali, potrebbe anche aiutare determinare se qualcuno è un buon creditore o no.”

Fonte Bloomberg

Leggi articolo precedente:
Bugatti, Bugatti
Bugatti: 100 ordini in tasca per il nuovo modello

Dalla Volkswagen AG la Bugatti ha ricevuto più di 100 ordini per la sua nuova supercar Chirone, che i produttori...

Chiudi