Redditometro e privacy, i rilievi del Garante e le concrete modifiche scaturenti

2 gennaio 2014 Dott. Filippo Botindari 0

Il Garante della privacy nello scorso novembre è entrato nel dettaglio dei meccanismi caretterizzanti il funzionamento del moloch informativo in mano all’Agenzia delle Entrate.
Nei fatti lo strumento dell’accertamento sintetico, per valutare il tenore reddituale dei soggetti c.d. persona fisica, del quale si da descrizione all’interno dell’art. 38 dpr 600/1973 e meglio conosciuto come “redditometro”, viene meramente rimodellato in una porzione tutto sommato limitata della sua operatività.
Giova ricordare come all’interno della Circolare 24/E dello scorso luglio si siano mappate per intero ed in maniera ulteriore le voci di spesa alle quali si ricollega presuntivamente la determinazione sintetica del reddito.

Leggi di più