Altri articoli

Registro Infortuni

registro-infortuniIl registro infortuni è un documento nel quale vengono annotati cronologicamente gli infortuni verificatisi ai lavoratori dipendenti  che comportino inabilità temporanea con assenza dal lavoro di almeno 1 giorno escluso quello dell’evento.

La tenuta del libro è obbligatoria per tutte le aziende, sia private che pubbliche, e rileva la presenza di prestatori di lavoro subordinato o soggetti a questi equiparati.

Il registro prima di essere utilizzato deve essere vidimato presso l’Asl competente per territorio che controllerà la numerazione progressiva delle pagine contrassegnando ogni foglio.

Il registro va conservato obbligatoriamente presso il luogo di lavoro per almeno 4 anni dall’ultima registrazione o dalla sua vidimazione se non usato, va costantemente aggiornato e messo a disposizione degli ispettori del lavoro in caso in cui sia richiesto.

La tenuta dello stesso deve essere fatta in modo che non vi siano abrasioni, non devono rimanere spazi bianchi ed eventuali rettifiche o correzioni devono essere eseguite in maniera tale che il testo rimanga leggibile.

Il datore di lavoro ha l’obbligo di portare a conoscenza le annotazioni poste nel registro sia al servizio di prevenzione e protezioni rischi sia al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.
La mancata tenuta del registro comporta delle sanzioni amministrative a carico del datore di lavoro.

Leggi articolo precedente:
Libro Unico del Lavoro (LUL)

Panoramica sintetica sull'itroduzione del Libro Unico del Lavoro con la legge 133/2008 che ha sostituito i vecchi libri paga e...

Chiudi