Trading Forex: le figure di continuazione ed inversione

cci, cci, forex
Le figure di continuazione e di inversione sono pattern di analisi tecnica che ci permettono di prevedere quello che sarà l’andamento di un determinato strumento finanziario. Alcuni esempi di esse sono: i triangoli rettangoli, le flag, i cunei, i pennant, i doppi massimi (o minimi), testa e spalle e testa e spalle rovesciato, ecc.
Nel mercato azionario molte strategie di trading si basano proprio su queste figure e sostanzialmente il timing d’ingresso viene confermato dall’esplosione dei volumi al momento della rottura.
Tuttavia, in un mercato over the counter come quello del forex, esse non possono essere considerate per attuare una strategia di trading fine a se stessa, in quanto viene a mancare l’importante apporto dei volumi di contrattazione che risultano inaffidabili.
Questa inaffidabilità è dovuta al fatto che i volumi forniti da un qualsiasi broker rappresentano i dati relativi “solo” al loro pacchetto clienti e questa insufficienza porta spesso e volentieri ad una attivazione fittizia di questi schemi.
Un trader, da buon fautore del rischio controllato, opera solo sulla base di una maggioranza di dati certi e di conseguenza la parzialità (inaffidabilità) dei volumi rappresenta un’incertezza sulla quale non potersi basare.
Nell’immagine seguente vi mostro una valida attivazione di un pattern triangolo rettangolo creatosi su un titolo azionario.

forex

Forex
Quanto detto non esclude l’utilizzo di queste figure come valido e potente strumento di ausilio per l’applicazione delle strategie di nostra conoscenza e che sono state create appositamente per operare nel mercato del forex.
A tal proposito vi riporto una mia analisi su NZDUSD con quelli che sono stati gli sviluppi (SERVIZIO ANALISI).

forex

Nell’immagine è visibile un chiaro pattern LONG TERM supportato molto bene da diverse figure che facevano presagire ad una continuazione del trend principale. Una maggiore conferma, dunque, per la situazione sviluppatasi.
Il setup di ingresso si generava a termine della fase di pullback sulla trendline inferiore del cuneo ed aveva ulteriore ausilio dal buon livello di resistenza 0.7500.
Lo stop relativo al setup pin bar era di 100 pips circa ed il tp è stato di oltre 650 pips per un RR maggiore 1:6.
In conclusione, coerente con quanto detto, ho negoziato al ribasso avvalendomi della figura come supporto al setup di una strategia di trading e non come setup fine a se stesso. Se il prezzo non avesse portato alla formazione del pattern lt non avrei operato per causa dei motivi sopra citati.
Come sempre buon trading a tutti ed ai corsisti premium ricordo l’appuntamento con i consueti webinar online.

Leggi articolo precedente:
breakout notturno nel forex
Il Breakout notturno

La Breakout viene applicata sui cambi e cross contenenti valute della zona europea, ovvero EUR/USD, GBP/USD, USD/CHF, EUR/GBP, EUR/CHF, GBP/CHF....

Chiudi