Bond: nuovi acquisti verso l’Europa

dollaro,dollaro, bond

La febbre dei bond contaggia l’ Europa.




Gli investitori scommettono che la differenza tra i rendimenti a lungo termine e quelli a breve termine nei titoli di stato europei, si ridurrà quest’anno in maniera simile sulla curva statunitense che è stata tra le più redditizie dell’anno scorso. L’Allianz Global Investors, si è posizionata sul mercato per beneficiare di un ulteriore appiattimento della curva bund, mentre HSBC Holdings Plc raccomanda una scommessa simile nel mercato degli swap sull’euro.

trend della curva dei bond

Lo spread tedesco dai cinque ai trent’anni si è già ridotto al livello più basso dal 2016, guidato da aumenti nel tenore più breve a causa delle crescenti aspettative che il primo aumento del tasso di interesse della Banca centrale europea dal 2011 sia più vicino di quanto si pensasse. La tendenza è favorita dall’inflazione tiepida, che limita l’aumento dei rendimenti a lunga scadenza.

“La curva si sta appiattendo in Europa come dovrebbe essere”, ha detto Brian Tomlinson, uno dei  money manager a Londra che aiuta a supervisionare quasi mezzo trilione di euro ($ 618 miliardi) presso Allianz Global. “La tendenza proseguirà e le persone cercheranno di tenere conto di quella tendenza appiattita su qualsiasi irripidimento.” Lui consiglia e preferisce vendere banconote tedesche a cinque anni rispetto ai bund a 30 anni e ai titoli obbligazionari italiani a 15 anni .

Outlook sui bond della BCE





Lo spread tedesco da cinque a 30 anni è sceso a 129 punti base da 145 alla fine dell’anno scorso. Il tenore più corto ha scalato 33 punti base quest’anno, diventando positivo per la prima volta dal 2015, dal momento che i mercati hanno scontato il primo aumento della BCE da consegnare all’inizio del prossimo anno. La durata più lunga ha aggiunto solo 17 punti base mentre l’inflazione dell’area dell’euro ha rallentato.

La pendenza americana è ora a 52 punti base, dopo aver ridotto di 60 punti base l’anno scorso la compressione maggiore dal 2005 in termini di proporzione. Il trade della curva ha sovraperformato più strategie vanilla in opzioni nel 2017, con il rendimento a 10 anni, benchmark in calo solo di quattro punti base nel 2017.

Mentre una curva dei rendimenti appiattita ha alimentato i timori di una recessione  negli Stati Uniti, una tendenza simile in Europa non solleva tale preoccupazione e può persino essere vista come un segno che il continente è vicino a svezzarsi da anni di accomodamenti monetari straordinari.

Ma la strategia non rappresenta un prasto gratis. Gli investitori che abbreviano le obbligazioni quinquennali devono superare il cosiddetto costo del carry trade, che in questo caso rappresenta il risarcimento che deve essere pagato agli investitori che sono a lungo al sicuro. Da un periodo di detenzione di un anno a partire da ora, gli investitori avrebbero bisogno che lo spread tedesco tra cinque e trenta anni si riduca a quasi 100 punti base per evitare perdite, secondo i calcoli di Bloomberg.

 

Preoccupazione per i bond durante il carry trade




“Una preoccupazione evidente nei mercati ribassisti è il costo del carry “, ha scritto Marc-Henri Thoumin, uno stratega della Société Générale, in una nota di ricerca. Raccomanda o una posizione di appiattimento tra i bund che scadono nel 2039 e il 2037, o implementando il punto di vista nella curva di swap in euro da cinque a trenta anni rispetto al suo equivalente statunitense. Ciò aiuta a evitare perdite “proibitive”.

HSBC vede la pressione dell’appiattimento sulla curva swap potenzialmente in aumento sui dati economici dell’area dell’euro che potrebbero generare sorprese positive. Il ciclo di escursioni dei tassi della Federal Reserve lo scorso anno potrebbe fornire indicazioni agli investitori europei su come posizionarsi per l’inasprimento della politica atteso dalla BCE, secondo la banca.

+

Fonte bloomberg

Leggi articolo precedente:
investire con civispro
Gli investimenti nel 2018

Il 2018 sarà un anno di svolta per l’economia. La dinamica di rialzo dei tassi entrerà nel vivo in Usa...

Chiudi